Il progetto FISieo per la COMUNICAZIONE

10:57 | | No Comment

di Antonio Palumbo

articolo già pubblicato su Shiatsu News n. 48

La FISieo e la comunicazione, un servizio al professionista


La FISieo sta facendo uno sforzo per rinnovare la sua immagine e il suo modo di presentarsi e quindi di comunicare, questa esigenza ha portato alcune novità che i soci hanno già visto e ciò continuerà ancora nel breve futuro.
Ma come FISieo vogliamo fare un salto di qualità e offrire ai nostri soci un supporto in modo che la professionalità attestata e la competenza indiscussa del nostro operatore professionista sia evidente a tutte le persone che entrano in contatto con il nostro socio. Quindi essere un
professionista vuol dire anche presentarsi da professionista e comunicare professionalità anche attraverso l’ immagine che mostriamo a uke e potenziali uke.
Come si realizza il supporto che può dare FISieo? Abbiamo studiato un coordinato grafico composto da bigliettino da visita, pieghevole e locandina che il socio potrà personalizzare, ma non solo, abbiamo anche concordato una convenzione con una società di marketing e comunicazione (k80) che, se il socio lo vuole, potrà supportarlo nelle personalizzazioni creando i propri “prodotti” su un’immagine impostata in cui il socio apporta i propri contenuti personalizzandoli, i prezzi e maggiori informazioni le potete trovare nella sezione delle convenzioni.


Un’immagine da professionisti.


Dovete fare un acquisto importante, come ad esempio sostituire il fouton del vostro studio. Ci sono due fornitori in zona e avete deciso di andarli a trovare tutti e due. E’ la prima volta che li incontrate, non sapete nulla di loro, né della loro azienda, né dei prodotti che propongono. Li incontrate, sono ben vestiti e parlano correttamente l’italiano. Non vi è alcuna differenza tra loro e anche il prodotto che rappresentano è praticamente uguale, anche il prezzo! Incredibile.
Siete ancora più confusi di prima. Prima di andare via uno dei due vi lascia un biglietto da visita e un pieghevole nel quale si racconta il prodotto, i vantaggi e i recapiti per ricontattarlo.
Nell’altro secondo caso chiedete un depliant ma questi inventa una scusa dicendo che li sta ristampando, fruga un po’ e alla fine poggia sul tavolo un depliantino che è sgualcito e le foto ritraggono un prodotto vecchio, non certo quello che vorreste comprare.

A questo punto avrete probabilmente deciso a meno che non siate degli incoscienti.

A parità di circostanze non potrete non tenere conto dell’impressione professionale che uno dei due è riuscito a trasferirvi meglio. Un professionista deve presentarsi come tale. L’immagine è decisamente importante. Non sostituisce competenza, merito, titoli e studi, sia ben chiaro ma essa aiuta ad una migliore percezione e ad un miglior approccio al cliente. Questo accade in tutte le professioni, in tutti i settori, in ogni ambito della vita. Oscar Wilde diceva “non c’è mai una seconda occasione per lasciare una buona prima impressione”. I supporti di marketing possono aiutare il professionista a crearsi una buona immagine. Non è una condizione sufficiente ma è necessaria. Un biglietto da visita deve avere tutti gli elementi, logo, recapiti, professione, disposti nello spazio con una precisa logica e coerenti tra loro, senza far confusione; un pieghevole che arriva subito al punto, che spiega bene chi siete, cosa fate e perché, sempre nella linea grafica scelta e coerente con i biglietti, insomma due supporti così concepiti sono un ottimo inizio. FISieo ha lavorato e ha investito energie mentali ed economiche per fornire ai suoi professionisti alcuni di questi strumenti: il biglietto da visita per il quale è possibile scegliere due alternative.

previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

La prima più vicina all’immagine istituzionale della Federazione, la seconda più spirituale legata al simbolo del tao, entrambe accomunate da colori vivi e vivaci per testimoniare la vitalità e la presenza della FISieo. Un pieghevole a tre ante da utilizzare per raccontarsi, spiegare gli ambiti di intervento e l’importanza dello shiatsu. Una locandina per presentare un evento, o lo studio o una serie di incontri. Ogni supporto potrà essere personalizzato con i propri dati, integrati però in un’immagine coerente e moderna. Un kit da professionisti insomma.
Luca Scrimieri (esperto di Marketing e comunicazione)
Antonio Palumbo (Tesoriere FISieo)

L’immagine coordinata


L’immagine coordinata è la linea grafica che si ritrova normalmente in biglietti da visita, brochure pieghevoli e altri strumenti che parlano del professionista, fino a siti o altri strumenti di comunicazione sul web.
E’ corretto infatti ricreare, in ogni momento di contatto con il potenziale cliente, in ogni occasione d’uso, lo stesso ambiente. L’immagine così concepita serve per comunicare, informare e trasmettere un messaggio. Se così non fosse parleremmo di altro. Se l’immagine coordinata non suscitasse niente, non lasciasse qualcosa al suo interlocutore vuol dire che è stato fatto un cattivo lavoro. Un’immagine coordinata si compone infatti di segni, simboli, colori, spazi geometrici pensati ad hoc, in relazione agli obiettivi posti dal professionista. Ad esempio uno studio legale dovrà necessariamente utilizzare colori sobri ed eleganti, linee pulite e decise, un carattere classico o moderno lineare. A solo titolo di esempio, classicissimo
se viene utilizzato un corsivo “Script”, classico con un “Garamond”, moderno con un “Futura’. Il multicolore è bandito. Altre professioni hanno altri standard, un medico deve usare il bianco, se vuole osare può spingersi su tonalità di azzurro, celeste o verde ecc. ecc.
L’immagine complessiva risulta però dall’insieme. Linee, punti e simboli vanno letti nel contesto ed è nel contesto che acquisiscono un significato. La combinazione esatta di testo, grafiche e, quando ci sono immagini (nel senso di fotografie), crea il messaggio. Basta togliere un segno o aggiungerne un altro per cambiare significato. Lo studio dei segni nei vari contesti (ndr. semiotica) serve proprio a questo. Il rosso vuol dire passione ma se lo disegnate a forma di croce in un cerchio assume un altro significato e se invece ne riempite un quadrato e ci mettete una croce bianca diventa simbolo di una nazione. Stesso colore e stesso segno per dire cose diverse.
L’immagine che l’interlocutore si fa quando vede qualcosa o qualcuno è una percezione mentale, estremamente soggettiva. Tale percezione può essere modificata positivamente o negativamente a seconda di quanto precise o meno saranno gli elementi grafici utilizzati.
Questa è la potenza della comunicazione.
I supporti studiati da FISieo e offerti ai suoi professionisti possono aiutarvi in tale senso. Essi sono concepiti per essere agevolmente personalizzati da uno studio grafico. L’opportunità di una convenzione con la nostra agenzia di grafica e comunicazione vi permette di poter ottenere i vostri biglietti da visita, il pieghevole e la locandina con i vostri dati, le immagini e i testi che desiderate. Il supporto è pensato dalla Federazione per voi ed è giusto che siate voi a decidere i contenuti da inserirvi. Il compito dell’agenzia è di crearli graficamente senza errori.

Pronti per la stampa.
Luca Scrimieri (esperto di Marketing e Comunicazione)
Antonio Palumbo (Tesoriere FISieo, Presidente VIS FISieo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Buongiorno :) sono Kenesò Sensei

wpChatIcon